Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/05/2017 alle ore 20:45

Gossip

23/10/2015 | 12:15

X-Factor: gli Urban Strangers convincono bookie e scommettitori di Sisal Matchpoint

facebook twitter google pinterest
X Factor Urban Strangers Sisal Matchpoint

ROMA – E' Massimiliano della categoria Over 25 di Elio il primo concorrente eliminato da X-Factor. Dopo le prime esibizioni live, i bookmaker aggiornano le loro preferenze: sulla lavagna di Sisal Matchpoint guadagnano posizioni soprattutto gli Urban Strangers e Giosada, tra i più convincenti sul palco, mentre Leonardo e Margherita confermano di essere tra i papabili alla vittoria finale. Gli Urban Strangers, guidati da Fedez, dopo l’ottima esibizione sono scesi dall’8 dell’apertura a quota 5, raggiungendo i confermati Leonardo, nella categoria di Mika, anche lui a 5, e Margherita, nelle Under 25 Donna di Skin, offerta a 6. Sono loro che compongono il terzetto dei favoriti, subito sotto troviamo Giosada, nella categoria di Elio, sceso da 8 a 7, il sedicenne Luca, che si conferma a 7 ed Eleonora, ferma a quota 8. Non cambiano nemmeno le quote di Enrica, a 9 e dei LandLord, a 12, mentre sembrano convincere poco i Moseek, saliti dal 12 dell’ apertura al 13 attuale. Ultimo nella classifica dei bookie è Eva, salvo nel ballottaggio della prima puntata, proposto a 15 dal 12 iniziale. Gli Urban Strangers hanno convinto anche il pubblico, il 53% degli scommettitori infatti ha puntato su Alex e Genn, segue nelle preferenze degli scommettitori Luca, con il 20% delle giocate, terzo Giosada con il 12%. Davide ed Eva sono i meno giocati, con appena il 2% e 3%. Tra i giudici, il candidato alla vittoria continua ad essere Mika, offerto a 2.20, scendono le quote di Skin e Fedez, vincenti rispettivamente a 3.25 e 3.50, prima a 3.50 e 4, mentre sale quella di Elio che ha già perso un pezzo: il giudice veterano di X Factor è passato da 3 a 4. Elio però resta il preferito tra gli scommettitori, con il 58% delle preferenze. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password