Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Scommesse

28/07/2016 | 11:35

Lotta al match fixing: l'operatore greco Stoiximan si unisce all’Essa

facebook twitter google pinterest
match fixing Stoiximan Essa

ROMA - L'operatore greco Stoiximan si è unito all'European Sports Security Association (Essa): si tratta del terzo marchio di scommesse che, nel 2016, si unisce all’associazione che riunisce alcuni dei principali operatori internazionali di gioco e che ora conta su 21 membri in totale. Stoiximan è uno dei principali operatori del mercato greco delle scommesse online, che vanta circa 200 milioni di euro di entrate lorde nel 2016. Al di fuori della Grecia, l'azienda utilizza il marchio Betano e, di recente, è entrata nel mercato rumeno con il suo marchio internazionale. Stoiximan è lo sponsor principale dei campioni di Grecia dell'Olympiacos FC, delle nazionali di pallavolo e pallanuoto greche e di altre associazioni sportive e sostiene anche molti atleti della squadra che rappresenterà la Grecia alle Olimpiadi di Rio 2016. "Stoiximan si è rapidamente affermata come una dei principali protagonisti del settore in Grecia e ha costruito un rapporto commerciale positivo e reciprocamente vantaggiosa con diversi organismi sportivi. La società si impegna responsabilemente per proteggere l'integrità di tutti gli eventi sportivi. Sono lieto che Stoiximan ha accettato di far parte dell'Essa", ha detto il segretario generale Khalid Ali. "Le scommesse sportive sono una parte centrale della nostra attività e la corruzione degli eventi sportivi rappresenta una costante minaccia. Crediamo che sia importante non solo che gli operatori di scommesse prendano posizione contro la corruzione individuale, ma anche collettivamente. Far parte dell'Essa è la mossa giusta per Stoiximan, per i nostri consumatori e per lo sport", ha aggiunto Ioannis Spanoudakis, un membro del consiglio di Stoiximan. MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password