Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Scommesse

29/09/2016 | 17:42

“Regoliamoci – Le regole del gioco pulito”: riparte da Avellino il Tour della Lega B e di SportRadar contro il match fixing

facebook twitter google pinterest
match fixing

ROMA - Riparte da Avellino il Tour “Regoliamoci – Le regole del gioco pulito”, arrivato al terzo anno consecutivo, attraverso cui la Lega B, insieme ad ICS e SportRadar, porta avanti il suo impegno per contrastare il fenomeno delle frodi sportive. Dalla Campania è iniziato il viaggio che accompagnerà tutte le 22 società che disputano la Serie B ConTe.it 2016/17. Tutti i tesserati, a partire dalla prima squadra fino al settore giovanile, compresi gli staff tecnici, i dirigenti ed i collaboratori, saranno coinvolti in sessioni formative su questo tema.

“Stiamo facendo un investimento per tutelare la dignità professionale di ognuno di noi, perché il rischio che corriamo è che questa venga pregiudicata e ciò rappresenta un patrimonio non irrilevante.” - ha precisato il Presidente Andrea Abodi – “Dobbiamo produrre un sistema più sano nel quale le persone vengano scelte non soltanto per le qualità tecniche o professionali, ma anche per quelle personali; questo è un primo livello di garanzia rispetto ai rischi che corriamo”.

“Educazione e formazione rappresentano elementi fondamentali nell’azione di prevenzione e contrasto del match-fixing, ad ogni latitudine geografica ed in ogni disciplina sportiva – ha dichiarato Presilla - Da anni svolgiamo questo tipo di attività al fianco di Leghe e Federazioni, nella convinzione che sia essenziale rendere gli atleti più consapevoli dei rischi, dei pericoli e delle conseguenze sul piano personale e professionale derivanti dal coinvolgimento nelle partite truccate”.

Le 22 tappe del Tour rappresentano anche un’occasione per rilanciare l’invito al Governo di portare avanti la proposta della Lega B - già fatta propria in via preliminare dal Consiglio dei Ministri il 3 settembre 2015 - relativa all'inasprimento delle pene per i soggetti colpevoli di frode sportiva e raccolta abusiva di scommesse, che prevede il sequestro preventivo finalizzato alla confisca, anche per equivalente, dei beni che costituiscono il profitto della condotta illecita e la responsabilità anche in sede penale per le Società ai sensi del Decreto Legislativo 231 del 2001.

L’invio di tale proposta o di un veicolo legislativo proprio da parte del Governo in Commissione Giustizia di Camera e Senato, con il presupposto che possa essere approvato, darebbe un contributo straordinario al contenimento dei rischi legati al match fixing.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

udinese bologna quote

Serie A: Udinese-Bologna, i precedenti dicono Under

03/12/2016 | 18:16 ROMA - L’ultima trasferta al Friuli ha regalato un 1-0 al Bologna, che però in questa stagione non è ancora riuscito a vincere lontano dal Dall’Ara. Una debolezza che nelle quote per il posticipo di lunedì...

chievo genoa

Serie A: Chievo-Genoa, i bookmaker puntano sui gialloblù

03/12/2016 | 17:07 ROMA - Prima lo scivolone con il Torino, poi la vittoria in Coppa Italia. Il Chievo ha rialzato subito la testa ed è la scelta dei bookmaker per il posticipo di lunedì contro un Genoa ancora carico dopo l’impresa...

chelsea conte manchester city quote scommesse

Premier, Conte fa l’impresa: il titolo scende a 2,25

03/12/2016 | 16:31 ROMA - Antonio Conte lascia la firma anche all’Etihad Stadium e si gode una leadership sempre più salda in Premier League. Il Chelsea allenato dal "manager" italiano batte anche il Manchester City con un netto 3-1 che...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password