Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 16:54

Slot & Vlt

02/11/2016 | 16:32

Slot e limiti orari, Astro: “Apparecchi usati come spauracchio mediatico”

facebook twitter google pinterest
Slot limiti orari Astro

ROMA - I provvedimenti degli enti locali che limitano l’orario di esercizio delle slot, non tengono conto della crescita di altre forme di gioco, immuni alle ordinanze e che possono contare inoltre sulla leva della pubblicità per fidelizzare gli utenti. E’ quanto sottolinea in una nota l’associazione Astro, che ritiene avviato un “nuovo corso”, che in alcuni casi capovolge, nei bilanci di alcuni operatori, il rapporto tra le slot e il resto dei giochi: “l’aspettativa di dover fronteggiare un’ordinanza Comunale restrittiva non spaventa, anzi, tutt’altro, in quanto proprio lo spauracchio delle slot attenua il focus mediatico sul tema della pubblicità, vero motore trainante della promozione sulle novità in tema di gioco”, si legge nella nota dell’associazione.

Gli effetti della “questione territoriale” sull’equilibrio tra slot e altri giochi non limitati, a favore di questi ultimi, secondo Astro determineranno un “aumento della spesa di gioco”, un abbassamento “dell’età di ingresso al gioco d’azzardo attraverso iniziative propedeutiche alla brand-fidelity” e l’affermazione di “logiche da multinazionale, con massimizzazione dei profitti attraverso la leva finanziaria a discapito del lavoro, ricercando la meccanizzazione dei processi distributivi al posto delle filiere commerciali”.

In Italia, sostiene Astro, è in corso una “politica di abolizionismo di ritorno nei confronti degli apparecchi”, che rende il mercato più redditizio “per altre forme di azzardo più insidiose dal punto di vista della dipendenza, e meno penalizzate fiscalmente rispetto alle slot”.

“Se il resto dell’Italia non vuole fare la fine della Provincia di Bolzano”, dove il fenomeno del gioco d’azzardo patologico “ha raggiunto il 4,1% della popolazione”, le slot a bassa spesa media oraria costituiscono “l’unico ostacolo alla fidelizzazione del mercato verso i nuovi format virtuali dell’azzardo, che tramite la pubblicità, raggiunge milioni di utenti ogni giorno”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Sisal Winchef Firenze

Sisal Winchef, il 30 novembre quarta tappa a Firenze

29/11/2016 | 16:26 ROMA -  Saranno le principali sale Sisal Wincity d’Italia a fare da palcoscenico ai Winchef Contest, luoghi per osservare, assaggiare, imparare, ridere, per vivere insieme momenti culinari davvero intriganti e originali...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password