Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/01/2017 alle ore 20:41

SuperEnalotto

17/06/2016 | 13:10

SuperEnalotto, la Grande Attesa: con 96 milioni in gioco, anche il ritardo diventa un piacere

facebook twitter google pinterest
SuperEnalotto Grande Attesa ritardo piacere

ROMA - «Cinque minuti e arrivo!»: è la classica frase da ritardatario cronico, che cerca di calmare chi è costretto ad aspettare. Una scusa che a volte non evita attese interminabili e che non basta a ripagare del tempo perduto. Per esempio i fan di Madonna, che a marzo hanno dovuto aspettare 4 ore in più rispetto al previsto per vedere l’esibizione della star del pop. Di ritardi record è ben esperto chi viaggia per svago o per lavoro: 400 minuti l’attesa accumulata da un treno sulla tratta Milano-Torino a febbraio di quest’anno, che però diventano un’inezia rispetto alle 27 ore di un volo tra Malaga e Manchester nel 2011. Tutti numeri che scompaiono di fronte alla lentezza dei postini belgi: una cartolina spedita nel 1910 è arrivata a destinazione con “appena” 96 anni di giri tra diversi uffici postali.

Eppure ci sono anche momenti in cui l’attesa cresce insieme al piacere: lo sanno bene i cacciatori di Jackpot del SuperEnalotto, con la posta in palio salita a oltre 96 milioni di euro. La sestina esatta non si vede dal 16 luglio dello scorso anno, quando ad Acireale finì un premio da 21,8 milioni: con 11 mesi e 144 concorsi di assenza è il maggior ritardo mai registrato nella storia del gioco. Un ritardo che non crea disagi o scompiglio, ma che può regalare la quarta vincita più alta nella storia del gioco, la più ricca d’Europa e la terza fra le lotterie mondiali.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

SuperEnalotto

SuperEnalotto, a Torino doppio 4Stella da 132mila euro

18/01/2017 | 11:11 ROMA - Doppietta di 4Stella a Torino: un giocatore del SuperEnalotto porta a casa una vincita da 132mila euro, con la schedina giocata nell’edicola Tumbiolo, in Piazza Castello 24. Si tratta della vincita più alta realizzata...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password