Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Win For Life

07/09/2016 | 10:12

Win for Life, la storia di "Gastone": l'operaio di Assisi che ha vinto una rendita grazie alla sua costanza

facebook twitter google pinterest
win for life

ROMA - Si è presentato ieri per l’incasso negli uffici Sisal di Roma, il vincitore della 427° rendita Win for Life, realizzata -  con una giocata di soli 2 euro - nella tabaccheria Trosa di Via Fontebella ad Assisi. «È incredibile – dichiara il vincitore "Gastone" (il nome è di fantasia, ndr) – i "miei" numeri mi cambieranno la vita». Ha giocato le date di nascita dei suoi cari e ha vinto unarendita da 3.000 euro al mese per venti anni. Visibilmente emozionato il fortunato giocatore umbro ha raccontato la sua storia: è un uomo di mezza età, sposato e con figli che si apprestano a diventare maggiorenni. La sua vita è sempre stata scandita dal lavoro e da piccoli hobby legati alla famiglia come curare il giardino di casa. «Quando fai l’operaio – continua – sai che puoi far conto sulle tue braccia. La fatica non mi spaventa, ci sono abituato. Ma nella vita ci sono anche altri lavori per cui occorre studiare e tanto».
Una frase pronunciata pensando ai suoi figli, per i quali sogna una vita meno faticosa della sua: «Loro vogliono studiare e io e mia moglie non possiamo fare altro che sostenerli economicamente affinché realizzino il loro sogno e il loro futuro. E quando arrivi a casa stanco la sera e pensi di non farcela - continua - incominci a sperare. Sperare che la vita ti aiuti». Una speranza che Gastone ha realizzato grazie a moderazione e costanza: da anni ci provava con Win for Life e SuperEnalotto. Sempre la stessa schedina da 1 o 2 euro al massimo, sempre gli stessi numeri, che corrispondono alle date di nascita delle persone a lui più care, tra cui appunto i suoi figli.
Ed è così  che Gastone, in una normalissima giornata di lavoro, scende dal tabaccaio per controllare la schedina del SuperEnalotto e giocare al Win for Life. Poi torna a casa e ricomincia la routine quotidiana. Il giorno dopo è proprio l’amico tabaccaio, che ha appreso della vincita nella sua ricevitoria, a sollecitare Gastone a controllare la schedina. Scoppia in lacrime quando scopre di aver vinto: i suoi figli potranno studiare realizzando così il sogno più grande che un genitore possa avere, vedere ogni giorno la gioia e la felicità nello sguardo delle persone a cui si vuole bene. «Grazie a questa rendita  riuscirò a garantire non solo gli studi, ma anche il mutuo della casa quando decideranno di andare a vivere da soli o di sposarsi – conclude Gastone – E poi, penserò anche a me e mia moglie». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password