Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/09/2018 alle ore 11:50

Attualità e Politica

17/04/2018 | 09:05

Casinò di Venezia, ripartono le trattative con i sindacati dopo il "no" all'accordo

facebook twitter google pinterest
Casinò Venezia sindacati

ROMA - Dopo che il 67% dei lavoratori a Pasqua ha bocciato l'ipotesi di nuovo Contratto aziendale, ieri le parti sono tornate ad incontrarsi per riaprire la trattativa sul futuro del Casinò di Venezia: per la prima volta al tavolo, segnala Il Gazzettino, c'erano tutti i sindacati, insieme all'assessore al Bilancio Michele Zuin e ai vertici dell'Azienda. Zuin ha giudicato positivamente il fatto che ci fossero tutti e che quindi si possano porte le basi per arrivare a un'intesa il più possibile condivisa. Ha messo un solo paletto sulla trattativa: «Le cifre destinate alla premialità devono essere quelle che erano già state stabilite e non venire modificate. Per il resto ho chiesto a tutti di presentarmi una proposta a 360 gradi sulla quale potremo cominciare a discutere». La parte economica che era stata stabilita dopo 30 incontri e 180 ore di discussione era divisa in due parti: una variabile legata all'andamento degli incassi, e una fissa di 1,5 milioni di euro tra minimi salariali e maggiorazioni di indennità notturne che venga erogata a prescindere dall'andamento economico delle due sedi di Ca' Vendramin e Ca' Nogherà. Con la precedente bozza di accordo, che era stata firmata solo da Cgil, Rlc e Snalc e, appunto, poi bocciata dai lavoratori era stata risolta in un certo modo la questione della differenza di stipendi tra gli assunti prima del 1999 (l'anno dell'apertura di Ca' Noghera) e quelli entrati in azienda a partire da quella data, una differenza di trattamento che aveva creato non pochi problemi e aveva portato alla rottura tra i sindacati. «Se ora decidono di dividere i premi in maniera diversa per noi non è un problema, basta che sianod'accordo i lavoratori», conclude l'assessore. 
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password