Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/06/2021 alle ore 20:40

Attualità e Politica

08/02/2021 | 10:50

Decreto Milleproroghe, Camera: segnalato emendamento D'Attis (Forza Italia) per sospendere obbligo di rinnovo delle garanzie per gli operatori dei giochi

facebook twitter pinterest
Milleproroghe emendamento DAttis Forza Italia garanzie operatori giochi

ROMA - Sospendere, fino al 31 dicembre 2021, l’obbligo di «prestare le garanzie relative all’obbligo di riversamento dell’importo residuo della raccolta, rispetto alle scadenze contrattualmente stabilite», per gli operatori del settore giochi: è l'emendamento al Decreto Milleproroghe segnalato dal primo firmatario, Mauro D'Attis (Forza Italia), per il voto delle Commissioni Bilancio e Affari costituzionali della Camera. 
La chiusura delle sale giochi disposta dal Dpcm di ottobre 2020 «sta determinando la mancanza di disponibilità degli istituti bancari e assicurativi al rinnovo delle fideiussioni previste obbligatoriamente dalla convenzione di concessione» e che «costituiscono un obbligo imprescindibile per gli operatori della filiera». Per questo «appare misura adeguata la sospensione dei termini di scadenza» delle garanzie, per «consentire, al termine dell’emergenza sanitaria, la ripartenza del settore». La norma, si legge nella relazione che accompagna l'emendamento, «non implica incremento di spesa per il bilancio dello Stato». 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password