Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/04/2020 alle ore 19:27

Attualità e Politica

22/07/2019 | 11:09

Processo d’appello “Gambling” a Reggio Calabria: sei assoluzioni, per il superpentito Gennaro pena ridotta a 3 anni e mezzo

facebook twitter google pinterest
Processo d’appello “Gambling” a Reggio Calabria: sei assoluzioni per il superpentito Gennaro pena ridotta a 3 anni e mezzo

ROMA - Sei assoluzioni e sedici condanne con circa 80 anni di carcere complessivi. E’ il bilancio del processo d’appello per 22 imputati di  “Gambling” (6 avevano già patteggiato). La Corte di Reggio Calabria ha deciso di assolvere “per non aver commesso il fatto” Alessia Alessi, Vincenzo Alvaro e Antonietta Gatto, perché “il fatto non sussiste” Antonio, Giuseppe e Maurizio Lavilla. Tutte ridotte le altre pene, anche se nel complesso il quadro accusatorio tracciato dalla Procura Antimafia di Reggio Calabria ha tenuto, confermando che i condannati hanno gestito un giro di scommesse online dall’Italia verso l’estero e rappresentato gli interessi nel settore della ’ndrangheta.

Tra i reati contestati, anche l’intestazione fittizia di beni, l’associazione per delinquere e l’associazione mafiosa. In primo grado, il Gup Antonino Laganà aveva inflitto circa due secoli di carcere agli accusati e solo sei erano state le assoluzioni. La Corte d’Appello – tra gli altri - ha confermato la condanna per il superpentito Mario Gennaro, riducendola da 4 anni a 3 anni e sei mesi di reclusione con la revoca dell’interdizione dai pubblici uffici. Tra le condanne più pesanti, spiccano quelle per Giovanni Ficara (9 anni e 4 mesi), Venerando Punturieri (9 anni e due mesi), Terenzio Minniti (8 anni e 6 mesi), Cesare Oscar Ventura (8 anni e 6 mesi), Vincenzo Nettuno (7 anni e 10 mesi).

 NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Coronavirus tennis: annullata l’edizione 2020 di Wimbledon

Coronavirus, tennis: ora è ufficiale, salta anche Wimbledon

01/04/2020 | 17:29 ROMA - Ancora uno stravolgimento nel mondo dello sport, a causa dell’emergenza coronavirus. L’All England Lawn Tennis Club, che da più di un secolo organizza lo slam, ha annunciato l’annullamento dell’edizione...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password