Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/11/2018 alle ore 20:03

Attualità e Politica

05/07/2018 | 16:24

Stop pubblicità giochi, Cairoli (Lottomatica): “I danni maggiori ricadranno sul settore delle lotterie, per lo Stato un doppio problema”

facebook twitter google pinterest
cairoli lottomatica pubblicità giochi

ROMA - «Fare stime sul danno economico provocato dal blocco della pubblicità è difficile, al momento. Posso dire però che nel medio-lungo periodo saranno le lotterie a soffrire inesorabilmente, e l'impatto di questa sofferenza ricadrà anche sull'utile erariale». Lo ha detto Fabio Cairoli nel corso della presentazione del Rapporto di Comunità 2017, riferendosi allo stop governativo a spot e sponsorizzazioni da parte di aziende di giochi. «Se tutto sarà confermato, noi non potremo più raccontare le novità su un prodotto, non potremmo informare il pubblico. Per fare un esempio, negli ultimi anni abbiamo investito molto sul 10eLotto, anche per compensare il calo del Lotto. L'assenza di informazione pubblicitaria si tradurrà in un doppio problema per lo Stato: innanzi tutto caleranno le entrate erariali, in secondo luogo, quando le relative concessioni saranno rimesse a bando, varranno molto meno».

Altri settori soffriranno di meno, secondo l'ad di Lottomatica: «Le slot, peraltro colpite di recente da un processo di riduzione, non subiranno ripercussioni dallo stop pubblicitario. E questo crea una situazione un po' strana, perché lo stop pubblicitario non incide proprio su quella che è stata indicata come la parte più “critica” del comparto. Un certo impatto lo subirà il settore online, sul quale si dirige circa il 30% degli investimenti, ma in questo caso il danno per lo Stato è relativo, perché le aliquote erariali dei giochi in rete sono più modeste. Ripeto, i problemi maggiori riguardano le lotterie», ha aggiunto.

SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

scommesse illegali parisi bari

Scommesse illegali, Operazione DNA: arrestato Tommaso Parisi

16/11/2018 | 19:00 ROMA - È stato catturato questo pomeriggio verso le 16 da militari del Gico e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, nel feudo di suo padre Savinuccio, al quartiere Japigia del capoluogo pugliese, Tommaso...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password