Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/09/2018 alle ore 09:24

Attualità e Politica

27/04/2018 | 14:29

Campione d'Italia, vertice il 2 maggio per salvare 156 dipendenti del Casinò

facebook twitter google pinterest
casinò campione dipendenti licenziamenti Salmoiraghi

ROMA - Il numero, tutt'altro che magico, è 156. Tanti sono i dipendenti del Casinò di Campione d'Italia a rischio licenziamento. Proseguono in questi giorni i vertici tra la direzione dell'azienda e le rappresentanze sindacali, con la Regione in funzione di mediatore, nel tentativo di rendere la pillola meno indigesta. Due nuovi incontri sono stati fissati per il 2 e il 9 maggio; nel frattempo, fino al 15 maggio verrà prorogata la solidarietà, sottoscritta il 23 settembre del 2016 e già rinnovata lo scorso 28 febbraio.

Rimane delicatissima la situazione del Casinò, che solo per il 2018, secondo quanto riporta Il Giorno nell'edizione odierna, ha già accumulato debiti per 18 milioni nei confronti del Comune di Campione d'Italia, azionista unico della sala da gioco. Una somma che si aggiunge alle robuste pendenze del passato (circa 80 milioni se si considerano anche i debiti bancari). Privo del sostegno economico del Casinò, il Comune è entrato a sua volta in crisi, tanto che la Corte dei Conti gli ha già chiesto un sollecito piano di riequilibrio finanziario. In questa situazione, anche i dipendenti comunali potrebbero pagare il prezzo della crisi, sotto forma di una sostanziosa riduzione dello stipendio. Il sindaco Roberto Salmoiraghi ha già annunciato di voler procedere in questa direzione. 

MF/Agipro  

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password