Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/02/2019 alle ore 11:27

Attualità e Politica

08/05/2018 | 14:16

eSports: accordo tra Sportradar ed Esen contro il match fixing

facebook twitter google pinterest
esports sportradar

ROMA - Anche gli eSports scendono in campo contro il match fixing: Esen eSports, uno dei principali organizzatori a di tornei di videogames a livello mondiale, ha appena siglato un accordo con Sportradar, la multinazionale leader nella lotta al match fixing e nella fornitura di servizi dedicati all’integrità dello sport, nonché specializzata nella fornitura di contenuti e dati statistici a bookmaker e federazioni sportive. Secondo l’intesa appena firmata Sportradar curerà in via esclusiva la raccolta, la diffusione e lo streaming di contenuti audio-video dei tornei organizzati da ESEN, occupandosi anche della fornitura di dati e statistiche. Uno dei termini chiave dell’accordo, dal momento che anche gli eSports sono oggetto di scommessa, è stato l’utilizzo, da parte di Esen, del Fraud Detection System di Sportradar, il sistema che monitora e analizza i flussi di giocate di oltre 600 bookmaker in tutto il mondo, rilevando qualsiasi indizio di combine. «Grazie a questo accordo abbiamo aperto nuove possibilità di ricavi dallo streaming dei nostri contenuti - ha spiegato Joakim Stenberg, CEO di ESEN - ma quello che mi rende più orgoglioso è aver messo un fermo paletto nella lotta al match fixing, che darà sicurezza a giocatori e spettatori». Mark Balch, eSports Product Manager di Sportradar ha invece spiegato come in un periodo in cui gli eSports stanno sempre più salendo alla ribalta «è grandioso che le realtà più importanti si rivolgano a noi per la nostra offerta che combina varietà di contenuti e integrità delle competizioni». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

slot roma

Slot fuori orario: chiusa una sala a Roma dopo i controlli

16/02/2019 | 16:54 ROMA - Sospesa la licenza al titolare di una sala slot del quartiere Garbatella, a Roma, per non aver rispettato gli orari di funzionamento delle macchine imposti dal regolamento comunale. È quanto si legge in una nota della...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password