Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/02/2019 alle ore 11:27

Attualità e Politica

04/08/2014 | 16:51

Scommesse, Snai Servizi impugna il silenzio di Mef e Adm: depositato oggi ricorso al Tar Lazio

facebook twitter google pinterest
scommesse snai servizi impugna il silenzio di mef e adm depositato oggi ricorso al tar lazio

ROMA - Snai Servizi ha depositato oggi al Tribunale Amministrativo del Lazio il ricorso contro il silenzio-rifiuto dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che non ha fornito alcuna risposta alla richiesta di autorizzazione alla raccolta di scommesse, pur in assenza di concessione. Il documento, redatto dallo studio Satta, è stato notificato venerdì alle controparti, vale a dire Agenzia delle Dogane e Ministero dell’Economia, e sarà discusso verosimilmente in un’udienza tra ottobre e novembre: “L’attuale situazione del mercato italiano – è scritto – ha assunto un carattere paradossale, se si considera che esso è stato sdoppiato artificialmente: da una parte il mercato regolamentato dei concessionari, dall’altro il “free market” degli operatori transfrontalieri, in cui si opera senza vincoli, senza controlli, senza oneri tributari”. In questo quadro, il silenzio delle amministrazioni all’istanza di Snai Servizi dello scorso 12 giugno si presta a censura: esse dovrebbero “provare a mettere fine alla discriminazione, non imponendo agli operatori italiani una competizione falsata e quindi insostenibile”. Non hanno quindi più ragione d’essere “una scansione temporale delle aggiudicazioni delle concessioni, il contingentamento numerico e territoriale dei punti di raccolta e l’assoggettamento al doppio regime (concessione e autorizzazione) soltanto per gli operatori italiani”. NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

slot roma

Slot fuori orario: chiusa una sala a Roma dopo i controlli

16/02/2019 | 16:54 ROMA - Sospesa la licenza al titolare di una sala slot del quartiere Garbatella, a Roma, per non aver rispettato gli orari di funzionamento delle macchine imposti dal regolamento comunale. È quanto si legge in una nota della...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password