Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/03/2019 alle ore 20:40

Attualità e Politica

18/12/2018 | 11:48

Giochi e finanza, fondo Bridgepoint offre 878 milioni di euro per acquisire la svedese Cherry Ab

facebook twitter google pinterest
svezia Bridgepoint Cherry Ab

ROMA - Il fondo britannico di private equity Bridgepoint ha offerto - come leader di un consorzio - 9,2 miliardi di corone svedesi (878 milioni di euro) per acquisire la società di gaming Cherry Ab. Una commissione indipendente - riporta Reuters - avrebbe consigliato all’azienda di accettare l’offerta. La commissione è stata convocata perché Morten Klein, presidente di Cherry, è uno dei partecipanti al consorzio che ha proposto l’acquisto. Cherry Ab è stata fondata nel 1963 e opera in cinque aree di business nel settore del gioco: online gaming, sviluppo software, online marketing, sviluppo tecnologico e “restaurant casino”. L’offerta - non trattabile - tiene conto anche della prossima apertura del mercato di gioco online regolamentato in Svezia, a partire dal prossimo 1 gennaio 2019, con le prime licenze già rilasciate dalle autorità governative. L’apertura del mercato a operatori privati - è il parere degli analisti - potrebbe portare a un “alleggerimento” progressivo della presenza di aziende a partecipazione statale dal settore del gioco.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password