Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2021 alle ore 15:38

Attualità e Politica

29/03/2021 | 11:26

Proroga concessioni bingo, Corte Costituzionale: "Aumento dei canoni parte del rischio d'impresa, marginale l'incidenza sulla redditività"

facebook twitter pinterest
Proroga concessioni bingo Corte Costituzionale

ROMA - L'incremento del canone mensile per i concessionari del bingo in proroga tecnica «si inserisce in un quadro complessivo di progressiva valorizzazione dei rapporti concessori e dei vantaggi competitivi che ne derivano per i privati, in funzione di una maggiore efficienza nell’utilizzo delle pubbliche risorse». Così la Corte Costituzionale nella sentenza che ha dichiarato «non fondate» le questioni di legittimità sollevate dal Tar Lazio sull'aumento dei canoni mensili. La norma contenuta nella legge di stabilità 2018 costituisce secondo la Consulta «un elemento fisiologicamente riconducibile al rischio normativo di impresa». L'incidenza degli oneri concessori sulla redditività delle imprese «è rimasta, nel complesso marginale». Per il 90% delle concessioni, l'incidenza degli oneri «varia in misura compresa tra lo 0,75 e il 2,7 per cento rispetto alla raccolta». La Corte fa inoltre presente «la generalizzata adesione dei precedenti concessionari al regime di proroga e, al contempo, la sostanziale stabilità del numero degli stessi operatori a distanza di oltre sette anni» dall'introduzione della proroga «e più di tre anni» dall'incremento dei canoni. «La considerazione complessiva di tali elementi - si legge ancora - avvalora sia la valutazione di convenienza economica effettuata dai concessionari che hanno aderito al regime di proroga tecnica, sia la sostenibilità dei relativi oneri economici». Per la Corte, inoltre, «non c'è alcuna ragione che a correlare gli importi dovuti dai concessionari in proroga all’importo indicato come base d’asta delle nuove gare». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password