Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/12/2021 alle ore 19:02

Estero

25/11/2021 | 11:20

Antiriciclaggio, Egba all'Ue: "Regole ragionevoli e rigorose, ma siano applicate in modo coerente"

facebook twitter pinterest
Antiriciclaggio Egba Ue

ROMA - L'European Gaming and Betting Association (Egba) «accoglie con favore l'approccio della Commissione europea al gioco» e «attende con impazienza ulteriori indicazioni dalla autorità antiriciclaggio dell'UE»: per l'associazione, «le soglie esistenti sono ragionevoli e rigorose, ma devono essere applicate in modo coerente». Lo fa sapere l'Egba nella sua risposta alla consultazione della Commissione europea sul pacchetto antiriciclaggio. «norme più vincolanti e direttamente applicabili contribuiranno a un quadro giuridico unificato, rafforzato e prevedibile», sottolinea l'Egba.
«Accogliamo con favore anche il rafforzamento delle norme per la concessione di deroghe da parte degli Stati membri per prevenire gli abusi: gli Stati membri devono condurre una valutazione molto più approfondita e motivata prima che venga concessa un'eccezione, per garantire che il sistema funzioni senza che i settori del gioco siano indebitamente esentati semplicemente a causa delle pressioni nazionali», spiega l'associazione.
Inoltre «deve essere chiarito il requisito dell'applicazione del Regolamento europeo nei Paesi extra UE in cui un Gruppo ha filiali e controllate, perchè questo può portare a conflitti con le leggi nazionali di Paesi terzi». Infine, «è anche di fondamentale importanza garantire che le norme antiriciclaggio non siano in conflitto con altri regolamenti, come quello sulla protezione dei dati (GDPR)».
L'Egba continuerà quindi a lavorare alle «prime linee guida paneuropee sulla lotta al riciclaggio di denaro per l'industria del gioco online. Purtroppo, in tutta l'UE mancano ancora orientamenti specifici per il settore e l'Egba mira a colmare questa lacuna introducendo regole di autoregolamentazione che conterranno le raccomandazioni per la valutazione del rischio».
MSC/Agipro

Foto Credits MaxPixel Creative Commons Zero - CC0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password