Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/05/2021 alle ore 17:51

Estero

26/01/2021 | 10:46

Antiriciclaggio, Repubblica Ceca: nuova direttiva per consentire la verifica a distanza dei giocatori online

facebook twitter pinterest
Antiriciclaggio Repubblica Ceca direttiva giocatori online

ROMA - Una nuova direttiva antiriciclaggio del Governo ceco potrebbe "convincere" gli operatori di gioco online stranieri a tornare nel mercato.  Le società estere avevano abbandonato in massa il mercato della Repubblica Ceca dopo l'introduzione di una tassazione più forte sulle entrate lorde del gioco, sulle scommesse e sui casinò online. Attualmente, il mercato delle scommesse ceco è rimasto interamente nelle mani di tre operatori locali - Tipsport, Fortuna e Synot - mentre Sazka continua a dominare il settore delle lotterie.
Inoltre, da quando la Repubblica Ceca ha modificato la sua legislazione antiriciclaggio, nel 2017, gli operatori di gioco online sono tenuti a effettuare verifiche faccia a faccia dei giocatori nei 7.500 punti autorizzati. La speranza degli operatori esteri è che la nuova normativa porti ad un allentamento dell'attuale regolamentazione: la quinta direttiva antiriciclaggio promette di modernizzare le normative bancarie e le regole di conformità, per consentire la verifica a distanza dei clienti da parte delle singole banche. «Credo che questo sia un passo significativo nella giusta direzione. Spero che la revisione governativa del regolamento ceco sul gioco, lanciata di recente, si tradurrà in un accesso ancora più agevole al mercato nel prossimo futuro», ha detto Denisa Marcekova, alla guida dell'Associazione ceca e slovacca per il gioco online.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password