Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2022 alle ore 20:49

Estero

14/09/2022 | 17:30

Australia, operazione Avarus Arvon: tre arresti per riciclaggio di 4,7 milioni di dollari australiani

facebook twitter pinterest
Australia operazione Avarus Arvon arresti riciclaggio

ROMA - Tre persone sono state arrestate a Melbourne per aver riciclato 4,7 milioni di dollari australiani (3,2 milioni di dollari) attraverso una sede di gioco locale, pagando i clienti per consegnare le vincite delle macchine da poker. L'operazione "Avarus Arvon" è partita in seguito a una 'soffiata' dell'Australian Transaction Reports and Analysis Centre. Gli arresti seguono un'indagine di 12 mesi, in cui la polizia federale australiana ha scoperto che il trio ha riciclato almeno un milione di dollari australiani frutto di attività criminali. I tre sono accusati di aver acquistato in contanti gli assegni vincenti da alcuni clienti: gli assegni sarebbero stati emessi a nome di un membro del sindacato e successivamente registrati come vincite legittime in banca. La polizia ha segnalato un'attività sospetta quando la National Australia Bank ha notato un numero elevato di assegni emessi dalla sede di gioco a Springvale South. Gli agenti di polizia hanno scoperto più di 170mila dollari in contanti e lingotti d'oro, con il denaro trovato nascosto dietro un muro di compensato in una camera da letto. Ad assistere la polizia federale australiana c'erano la Victorian Gambling and Casino Control Commission (VGCCC) e la National Australia Bank. 
MSC/Agipro

Foto Credits Lachlan Fearnley CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password