Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/05/2022 alle ore 20:41

Estero

28/04/2022 | 16:39

Belgio, gli operatori contro il Governo: "Account separati per ogni prodotto di gioco online è assist all'illegale, a rischio la tutela dei consumatori"

facebook twitter pinterest
Belgio operatori Governo gioco online

ROMA - L'idea del Governo belga che costringerebbe i giocatori a detenere conti separati per diversi prodotti di gioco rappresenta una «seria minaccia» per la protezione dei consumatori: è la critica mossa daell'associazione belga degli operatori di gioco (BAGO), secondo cui l'obbligo per i giocatori di aprire più account per i singoli giochi ostacolerebbe la capacità degli operatori stessi di tutelare i consumatori.
La proposta deriva da diversi emendamenti alla legge belga sul gioco che sono stati presentati nel 2019. L'idea originale era di consentire ai giocatori di utilizzare un unico account per poter accedere a diverse offerte di gioco, ma la proposta è stata bocciata. La nuova legge richiederà quindi ai giocatori di registrare più account di gioco con lo stesso operatore per poter partecipare a diversi giochi online, come i casinò online e le scommesse sportive.  
In un post su LinkedIn, l'associazione degli operatori ha spiegato che in questo modo «il giocatore perde la panoramica delle sue spese» e «gli operatori perdono una visione completa del comportamento di gioco dei giocatori, rendendo più difficile rilevare comportamenti problematici e la capacità di avvertire e consigliare i giocatori». Inoltre «la condivisione dei dati consolidati sui comportamenti problematici è resa più difficile, il che impedirebbe lo sviluppo di nuove iniziative future». Infine, «per ragioni di facilità, i clienti si rivolgerebbero agli operatori illegali, che per definizione non rispettano le regole e quindi non offrono tutele».
MSC/Agipro

Photo Credits: Wikimedia Commons CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password