Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/11/2020 alle ore 16:00

Estero

24/08/2020 | 10:45

Casinò, Oklahoma: il Dipartimento degli Interni ratifica due accordi

facebook twitter google pinterest
Casinò Oklahoma

ROMA - Il Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti ha approvato i due patti di gioco firmati dalla Kialegee Tribal Town (KTT) dell'Oklahoma e dalla United Keetoowah Band of Cherokee Indians (UKB). I patti, negoziati e firmati dal governatore Kevin Stitt nel luglio di quest'anno, riguardano i giochi da tavolo, ma non le scommesse sportive.
L'accordo con la United Keetoowah Band of Cherokee Indians aumenta la tassa sulle slot al 12% delle entrate lorde per i primi due anni, prima di portarla al 13% sulle entrate fino a 300 milioni di dollari e al 14% per le entrate tra i 300 e i 500 milioni e al 15% per le entrate superiori. L'accordo con la United Keetoowah Band of Cherokee Indians stabilisce un'imposta del 12% sulle entrate fino a 300 milioni, che aumenta al 13% per le entrate fino a 500 milioni e al 15% sulle entrate superiori a 500 milioni. Entrambe hanno il diritto di aprire un nuovo casinò, una nella contea dell'Oklahoma orientale e un'altra nella contea di Logan.
«Il Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti ha riconosciuto gli sforzi fatti dallo Stato di per negoziare con le tribù dell'Oklahoma, per l'approvazione di due nuovi patti di gioco che genereranno nuove entrate per le scuole pubbliche e amplieranno le opportunità economiche per i nostri partner», ha detto Stitt.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password