Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 31/10/2020 alle ore 19:01

Estero

25/06/2020 | 13:00

Cile, i casinò restano chiusi: progetto di legge del Governo per consentire il gioco online

facebook twitter google pinterest
Cile casinò legge Governo gioco online

ROMA - Il sottosegretario alle finanze cileno, Francisco Moreno, ha annunciato che il Governo invierà una proposta di legge al Congresso proponendo la proroga automatica di un anno per le 14 licenze operative dei casinò in scadenza quest'anno. Il rinnovo concederebbe inoltre ai casinò di sviluppare piattaforme di gioco online per aiutare a compensare le perdite dovute alla pandemia di COVID-19: in cambio, ai casinò si chiederà l'aumento del 5% dell'aliquota lorda sull'imposta sul reddito, per una percentuale complessiva del 25%.
Tutti i 26 casinò del Cile sono stati costretti a chiudere i negozi a metà marzo a causa della pandemia. Il governo cileno aveva annunciato la scorsa settimana che i casinò potrebbero non essere riaperti fino a settembre o ottobre di quest'anno. La Superintendencia de Casinos de Juego, l'organismo di regolamentazione responsabile della supervisione delle disposizioni e delle operazioni dei casinò di gioco in Cile, ha fatto pressioni perchè i casinò potessero operare online, a condizione che il governo crei «un quadro fiscale e regolamentare efficace».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password