Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/11/2020 alle ore 15:30

Estero

05/05/2020 | 13:20

Coronavirus, Cina: le vendite della lotteria riprendono a Pechino dopo tre mesi di stop

facebook twitter google pinterest
Coronavirus Cina: vendite lotteria Pechino

ROMA - Da domani, a Pechino, riprenderanno le vendite dei tagliandi della Beijing Sports Lottery e della Beijing Welfare Lottery, dopo tre mesi di stop a causa dell'epidemia da coronavirus. La vendita era stata sospesa il 22 gennaio e, originariamente, era destinata a durare solo durante il periodo del capodanno lunare; successivamente la sospensione è stata prolungata fino ad oggi.
Le vendite dei tagliandi della lotteria in altre province cinesi sono riprese a metà marzo, e anche la città di Wuhan - l'epicentro originale dell'epidemia, nella provincia di Hubei - è stata autorizzata a riprendere le vendite lo scorso 8 aprile. I rivenditori di Pechino dovranno rispettare alcune norme: la sanificazione dei locali, la limitazione del numero di clienti che possono entrare nella rivendita e il controllo della temperatura. Entro due mesi dalla ripresa delle vendite, ai rivenditori dovrebbe essere offerto un sussidio - di importo non specificato - per compensare parzialmente le difficoltà finanziarie dovute a oltre 100 giorni di inattività. 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password