Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/05/2021 alle ore 20:47

Estero

15/04/2021 | 14:42

Coronavirus, Danimarca: nel 2020 calo delle entrate dei giochi a 806,7 milioni di euro (-8,7%)

facebook twitter pinterest
Coronavirus Danimarca 2020 entrate giochi

ROMA - Le entrate lorde dei giochi in Danimarca sono diminuite dell'8,7% su base annua nel 2020, a causa della chiusura dei punti vendita al dettaglio e della cancellazione e del rinvio di molti eventi sportivi per il Covid-19: si tratta del primo calo annuale dalla regolamentazione del mercato, avviata nel 2012. Secondo i dati dell'autorità nazionale di regolamentazione Spillemyndigheden hanno mostrato che le entrate nel 2020 sono state pari a 6 miliardi di corone (circa 806,7 milioni di euro).
Il casinò online supera le scommesse sportive e diventa la principale fonte di reddito dal gioco, per la prima volta dalla regolamentazione, con entrate in aumento del 4,5% a 2,45 miliardi di corone, un dato comunque inferiore all'aumento medio annuo. «È l'aumento più contenuto dal 2012, quindi non compensa il massiccio declino che abbiamo visto nelle altre aree», ha detto il direttore di Spillemyndigheden, Anders Dorph.
I ricavi in   tutti gli altri settori sono diminuiti a causa della chiusura dei negozi e di una significativa interruzione del calendario degli eventi sportivi: in particolare, i ricavi delle scommesse sportive sono diminuiti dell'8,9% su base annua a 2,29 miliardi di corone, mentre i ricavi delle slot machine sono diminuiti del 29,3% a 986 milioni di corone. In calo anche i ricavi dei casinò tradizionali del 31,7% a 239 milioni di corone.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password