Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/10/2020 alle ore 21:25

Estero

04/05/2020 | 13:46

Coronavirus, Macao: le entrate del gioco crollano ad aprile

facebook twitter google pinterest
Coronavirus Macao entrate gioco aprile

ROMA - Le entrate del gioco a Macao sono crollate del 96,8% su base annua a 95 milioni di dollari ad aprile, il dato più basso mai registrato dal settore da quando è terminato il monopolio, con l'apertura di Sands Macao, a maggio 2004. 
A causa dell'epidemia da coronavirus, il governo centrale e quello di Macao hanno imposto misure di sicurezza sempre più rigorose, nel primo trimestre dell'anno. I casinò hanno poi riaperto, sempre con delle limitazioni, ma i confini tra Macao e alcuni dei suoi principali bacini di utenza restano chiusi: nel Guangdong, la provincia più vicina e popolosa della Cina, da cui Macao registra la maggior parte dei suoi visitatori, è stata imposta una quarantena di 14 giorni. Gli analisti suggeriscono che le restrizioni sui viaggi tra Macao, Hong Kong e la Cina continentale potrebbero iniziare ad allentarsi nelle prossime settimane, ma Hong Kong ha appena annunciato che la sua politica di quarantena di 14 giorni sarà estesa fino al 7 giugno.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password