Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/05/2020 alle ore 19:02

Estero

07/05/2020 | 14:30

Giochi, il Betting and Gaming Council al Galles: "Tutelare i lavoratori del settore"

facebook twitter google pinterest
Giochi Betting and Gaming Council Galles

ROMA - Il Betting and Gaming Council (BGC) ha invitato il governo del Galles a includere anche i negozi di scommesse, sale da bingo e casinò nelle detrazioni fiscali per le attività commerciali, allo scopo di tutelare i lavoratori del settore. 
A marzo, il Governo britannico aveva approvato un pacchetto di sgravi fiscali per le attività commericali che sono state costrette a chiudere a causa del lockdown, per il contenimento della diffusione del coronavirus. Il governo gallese, però, ha escluso le sale giochi, una mossa che, secondo il Betting and Gaming Council, metterà a rischio i posti di lavoro. Secondo la BGC, il Galles ospita oltre 300 negozi di scommesse e quattro casinò: si stima che oltre 2.000 persone potrebbero perdere il lavoro. «Questi lavoratori non sono meno degni degli altri, sono uomini e donne che lavorano duramente, hanno bollette da pagare e famiglie da mantenere. Il loro lavoro vale tanto quanto quello che fanno i loro colleghi inglesi», ha detto l'amministratore delegato della BGC, Michael Dugher, che ha scritto al ministro delle Finanze gallese, Rebecca Evans. (Foto da Flickr)
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Fase 2 Spagna: Liga pronta a ripartire l'11 giugno

Fase 2, Spagna: Liga pronta a ripartire l'11 giugno

29/05/2020 | 13:11 ROMA -  «La prossima stagione inizierà il 12 settembre. La Liga riprenderà l'11 giugno. Stiamo lavorando perché sia tutto pronto». Lo ha detto il presidente della Liga spagnola, Javier Tebas,...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password