Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2022 alle ore 20:49

Estero

12/08/2022 | 09:20

Giochi, Breton (UE): "Stati membri liberi di regolamentare le attività nel rispetto delle norme del mercato interno"

facebook twitter pinterest
Giochi Breton UE

ROMA - «Non esiste una normativa settoriale dell'UE che disciplini il settore dei servizi di gioco o per prevenire e contrastare la ludopatia: gli Stati membri sono liberi di regolamentare le attività di gioco secondo le modalità che ritengano opportune, purché nel rispetto delle norme del mercato interno stabilite dai trattati dell'UE e interpretate dalla Corte di giustizia dell'Unione europea». È la risposta del Commissario europeo per il mercato interno, Thierry Breton, a un'interrogazione dell'europarlamentare Marco Zanni (ID) sulla regolamentazione degli eSport. «Per quanto riguarda in particolare i servizi online, la direttiva sul commercio elettronico non si applica ai giochi che implicano una posta, comprese le lotterie e le scommesse. Al momento la Commissione non prevede di proporre una direttiva sul gioco», conclude.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password