Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/09/2019 alle ore 09:57

Estero

20/08/2019 | 12:32

Giochi, Filippine: possibili infiltrazioni della Cina, stop al rilascio delle licenze

facebook twitter google pinterest
Giochi Filippine Cina licenze

ROMA - La Philippine Amusement and Gaming Corporation (PAGCOR) ha dichiarato che non rilascerà alcuna nuova licenza POGO (Philippine Offshore Gaming Operator) fino a quando tutti i problemi sulla sicurezza del Paese e su eventuali infiltrazioni della Cina «non saranno stati esaminati e risolti».
La preoccupazione del Governo è che la Cina potrebbe utilizzare i dipendenti POGO come spie contro il governo delle Filippine: il problema è stato sollevato quando un legislatore ha sottolineato la vicinanza degli uffici governativi e militari ai centri POGO. Il vicepresidente Lenni Robredo ha suggerito di sospendere il rilascio delle nuove licenze POGO, altri hanno suggerito di creare hub POGO, in modo che i cittadini cinesi possano essere raggruppati e monitorati, per rendere più efficienti i controlli. Il regolatore filippino ha smesso di accogliere nuove domande di licenza tre settimane fa.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

grecia opap consiglio di stato

Grecia, il Consiglio di Stato revoca la licenza online di Opap

20/09/2019 | 13:44 ROMA - Stop alla licenza online di Opap, operatore greco di giochi. A stabilirlo, riportano i media ellenici, è stato il Consiglio di Stato del paese, con una decisione arrivata lo scorso luglio ma resa nota solo ora. Le legittimità...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password