Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/08/2022 alle ore 20:33

Estero

07/07/2022 | 19:00

Giochi, Gambling Commission: responsabilità sociale e antiriciclaggio, sospesa la licenza dell’operatore Bet-at-home

facebook twitter pinterest
Giochi Gambling Commission: responsabilità sociale e antiriciclaggio sospesa la licenza dell’operatore Bet at home

ROMA - La Gambling Commission ha sospeso la licenza d'esercizio di Bet-at-home.com Internet Limited in seguito a sospette mancanze in materia di responsabilità sociale e antiriciclaggio. La sospensione - come riportato da Gambling Compliance - è operativa da oggi stesso. Attualmente Bet-at-home.com Internet Limited gestisce i siti web bet-at-home.com, bet-at-home.co.uk e uk.bet-at-home.com.
La Gambling Commission ha dichiarato: «Abbiamo chiarito all'operatore che durante il periodo di sospensione ci aspettiamo che si concentri sul trattamento equo dei consumatori e che li tenga pienamente informati su qualsiasi sviluppo che possa avere un impatto su di loro». Secondo la Gambling Commission, la sospensione non impedisce ai consumatori di accedere ai propri conti e di prelevare fondi. I siti web sono già stati aggiornati attraverso un messaggio per i visitatori che informa che la licenza è stata sospesa "fino a nuovo avviso". «Al momento non è possibile registrarsi, scommettere o depositare con noi. Vi assicuriamo che potrete prelevare i vostri fondi in qualsiasi momento e le vincite in sospeso saranno aggiunte al vostro conto», si legge nel messaggio del sito web. Non è il primo ostacolo per il business di Bet-at-home. 
L'Autorità tedesca per il gioco degli Stati federali (GGL) ha comunicato a Bet-at-home.com che i limiti di deposito devono essere rispettati nella loro interezza entro il primo luglio. La società ha già comunicato che il rispetto dei limiti sopracitati potrebbe comportare una "significativa riduzione" dei ricavi lordi da scommesse e da gioco ottenibili in Germania. Nel giugno 2022, Bet-at-home.com ha anche sospeso l'accesso al mercato svizzero dopo aver perso la battaglia legale presso la Corte Suprema, mentre lo stesso operatore nell’ottobre 2021 ha fatto sapere che avrebbe ritirato temporaneamente le sue operazioni sui  casinò online in Austria a causa di richieste legali di rimborso delle perdite subite dai giocatori.

RED/Agipro

Foto Credits Stefano Brivio (buggolo) CC BY 2.0 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password