Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Estero

13/09/2021 | 18:04

Giochi, Intralot: ricavi in aumento del 28,5% del primo semestre 2021

facebook twitter pinterest
Giochi Intralot ricavi primo semestre 2021

ROMA - L'operatore di gioco e fornitore greco Intralot ha registrato ricavi lordi da gioco pari a 163,9 milioni di euro nei risultati del primo semestre 2021, con un aumento del 28,5% su base annua. I ricavi includono 21 milioni di euro di attività B2C in licenza, in crescita del 52,2%. I ricavi di Malta hanno contribuito per 15,4 milioni di euro, mentre le operazioni in Argentina hanno costituito i restanti 5,6 milioni di euro. I restanti 142,9 milioni provengono dalle attività B2B e B2G. 
Il fatturato, costituito dal fatturato delle operazioni B2B e B2G insieme all'importo totale scommesso per le operazioni B2C, è stato pari a 202,6 milioni. Si tratta di un aumento del 34,4% rispetto al primo semestre 2020, un periodo colpito dalla pandemia di Covid-19. La tecnologia e i servizi di supporto hanno rappresentato la maggioranza del fatturato con 117,2 milioni di euro, con un incremento del 18,7% su base annua. 
I giochi della lotteria hanno contribuito maggiormente alle entrate con 120,1 milioni di euro, seguiti dalle scommesse sportive con 37 milioni di euro. Nel frattempo, i contratti tecnologici hanno raggiunto 24,7 milioni di euro, mentre i terminali di videolotteria hanno contribuito per 19,2 milioni di euro. Infine, le corse ippiche hanno contribuito con un milione. L'utile lordo ha raggiunto i 57,6 milioni di euro, con un aumento significativo del 103,6%. Le spese amministrative ammontano a 30,4 milioni di euro e le spese di vendita a 11,5 milioni di euro. Le spese di riorganizzazione ammontano a 11,1 milioni di euro, mentre le altre spese operative e le spese di ricerca si attestano rispettivamente a 2,6 milioni di euro e 860.000 euro. Dopo aver considerato 10,2 milioni di euro di utile operativo, l'utile totale prima di interessi e imposte (EBIT) è stato di 11,2 milioni di euro, in aumento di 22 milioni di euro rispetto a un'EBITDA in perdita di 10,8 milioni di euro nel primo semestre 2020.
Interessi e oneri assimilati, pari a 24,4 milioni di euro, e minusvalenze da alienazione di cespiti pari a 3,3 milioni di euro hanno ulteriormente influito sul totale. 
In totale, la perdita operativa da attività continuative dopo 3,9 milioni di euro di imposte è stata di 14,2 milioni di euro. Dopo una perdita di 9,2 milioni di euro dalle attività cessate, la perdita netta totale del primo semestre è stata di 23,5 milioni di euro, con un calo del 44,8% su base annua.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password