Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/05/2021 alle ore 19:12

Estero

17/03/2021 | 15:42

Giochi, McGuinness (Ue): "Il comportamento delle banche va oltre le norme antiriciclaggio"

facebook twitter pinterest
Giochi McGuinness Ue banche antiriciclaggio

ROMA - La Commissione europea «è consapevole» del fatto che le banche «possano decidere di non prestare servizio a una determinata categoria di clienti che vengono considerati ad elevato rischio di riciclaggio, una pratica nota come "riduzione dei rischi"» sulle cui ripercussioni «occorre prestare attenzione», perchè «tale prassi, pur in linea con il principio dell'autonomia contrattuale delle parti, va oltre quanto prescrivono le norme antiriciclaggio». È la risposta di Mairead McGuinness, Commissario europeo per i servizi finanziari, all'interrogazione presentata da Fulvio Martusciello (Ppe), che chiedeva all'Ue di "difendere" le società di gioco "danneggiate" dalle politiche contrattuali e creditizie di alcune banche che, discriminando tali aziende, ostacolano il rispetto delle principali norme antiriciclaggio».
«A livello internazionale sono in corso discussioni in materia. Nel giugno 2020, l'Autorità bancaria europea (ABE) ha inoltre pubblicato un invito a fornire contributi rivolto ai portatori d'interesse di tutto il settore finanziario e ai suoi utenti», con l'obiettivo di «comprendere la portata e i fattori determinanti della riduzione dei rischi». Sulla base del parere dell'Abe, la Commissione «valuterà attentamente l'impatto della riduzione dei rischi nell'Ue e, se sarà il caso, potrà applicare le misure adeguate».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password