Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/08/2020 alle ore 21:12

Estero

10/07/2020 | 11:51

Giochi, Olanda: l'ente regolatore contro il Governo, serve meccanismo di autoesclusione a breve termine

facebook twitter google pinterest
Giochi Olanda ente regolatore Governo autoesclusione

ROMA - Il regolatore olandese Kansspelautoriteit (KSA) ha criticato la decisione del Governo di non introdurre un sistema di autoesclusione a breve termine nei regolamenti sul gioco online: in una relazione sui potenziali rischi e problemi che deve affrontare il settore del gioco, uno dei punti più controversi è stato il sistema nazionale di autoesclusione, che non fornisce alcuna opzione per un blocco a breve termine. Il Centraal Register Uitsluiting Kansspelen (Cruks) invece consente ai giocatori di escludersi dal gioco per un minimo di sei mesi.
«Un periodo di timeout obbligatorio di almeno 24 ore potrebbe aiutare i giocatori che periodicamente utilizzano lo strumento dell'autoesclusione», ha spiegato la KSA, che ha anche fornito il proprio contributo sul modo migliore per ridurre i rischi di problemi legati al gioco: l'ente regolatore concorda con la valutazione del Governo sul fallimento del divieto assoluto di gioco online, mentre una combinazione di incentivi o disincentivi finanziari per gli operatori, fornendo ai consumatori informazioni chiare sui rischi, sarebbe stata più efficace. «Il numero di giocatori a rischio e problematici è molto piccolo rispetto al numero di giocatori complessivi», ha chiarito la KSA, secondo cui anche i limiti di deposito per i giocatori possono essere efficaci, ma dovrebbero essere impostati dai giocatori stessi invece di essere obbligatori.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password