Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/08/2022 alle ore 14:50

Estero

02/06/2022 | 11:00

Giochi, Spagna: l'appello dell'associazione degli operatori contro il limite di pubblicità va avanti

facebook twitter pinterest
Giochi Spagna operatori pubblicità

ROMA - L'associazione spagnola degli operatori di gioco online, Jdigital, ha riferito che il suo appello contro il divieto di pubblicità del gioco andrà avanti: la Suprema Corte ha deciso che il ricorso dovrebbe essere sottoposto a revisione costituzionale.
A novembre, il Ministero dei consumatori spagnolo aveva introdotto restrizioni che limitano la pubblicità del gioco tra l'una e le 5. L'associazione Jdigital aveva presentato ricorso contro il provvedimento insieme all'ente mediatico spagnolo Asociación de Medios de Información (AMI), spiegando che il regio decreto avrebbe dovuto ricevere l'approvazione costituzionale prima di entrare in vigore. Secondo Jdigital e AMI, il provvedimento viola l'articolo 53 della Costituzione spagnola, che garantisce i diritti e le libertà fondamentali. Le due associazioni affermano inoltre che il divieto di pubblicità sul gioco è una soluzione «sproporzionata» e «inefficace».
Le restrizioni sulla pubblicità del gioco in Spagna vietano anche le sponsorizzazioni in tutti gli sport, ad eccezione di quelli degli operatori delle lotterie statali. Jdigital, che rappresenta l'80% del mercato spagnolo del gioco online, ha fortemente criticato le restrizioni pubblicitarie della Spagna da quando sono state presentate per la prima volta all'Unione Europea nel 2020.
MSC/Agipro

Foto credits fshoq.com CC BY 4.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password