Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/06/2022 alle ore 20:49

Estero

28/04/2022 | 14:40

Giochi, Svenska Spel: la pandemia colpisce le entrate, calo del 3,2% nel primo trimestre 2022

facebook twitter pinterest
Giochi Svenska Spel entrate primo trimestre 2022

ROMA - L'operatore svedese Svenska Spel ha registrato entrate nette di gioco per 1,93 miliardi di corone svedesi (185,5 milioni di euro) nel primo trimestre del 2022, con un calo del 3,2% su base annua, attribuito in parte alla cancellazione dei giochi sportivi e all'orario di apertura limitato del casinò all'inizio del 2022 a causa della pandemia di Covid-19.
La divisione lotterie ha registrato un calo del 6,3% rispetto al primo trimestre del 2021, mentre per le scommesse e i casinò online il calo è stato del 14,1%. 
«Il calo è dovuto principalmente al grande impatto della pandemia dovuto agli eventi sportivi cancellati all'inizio dell'anno, ma all'introduzione dei limiti che abbiamo introdotto per tutelare i giocatori più vulnerabile, con un'attenzione speciale per i nostri clienti più giovani», ha spiegato Patrick Hofbauer, presidente e CEO di Svenska Spel.
I ricavi per l'attività terrestre di Casino Cosmopol sono invece aumentati dell'81,6%. «L'inizio dell'anno è stato ancora impegnativo sia per i nostri casinò e per le nostre sale slot a causa delle restrizioni sulla pandemia», ha continuato Hofbauer. «Dopo che le restrizioni sono state revocate il 9 febbraio, le strutture ampliato i suoi orari di apertura e gradualmente sono tornate alla normalità».

Scomponendo le entrate nette di gioco per canale di vendita, l'online ha rappresentato quasi la metà del totale a 962 milioni di corone svedesi, con un calo del 5,3% su base annua. Le vendite delle lotterie al dettaglio di Svenska Spel hanno portato 732 milioni di corone svedesi, in calo dell'11,5%. I casinò ristorante e le sale slot hanno generato entrate nette per 138 milioni di corone svedesi, mentre i casinò e le strutture a terra hanno fatto registrare 102 milioni di corone svedesi.
Dopo il pagamento di 355 milioni di corone svedesi di tasse e i costi diretti delle attività di gioco (248 milioni di corone svedesi), le vendite nette totali dei giochi sono state pari a 1,40 miliardi di corone svedesi, in aumento del 6,6%. Le spese operative per il trimestre sono state di 818 milioni di corone svedesi, in aumento del 12,5%. I costi del personale sono stati pari a 279 milioni di corone svedesi, 18 milioni in più rispetto al primo trimestre del 2021. 
Dopo gli ammortamenti per 87 milioni di corone svedesi, l'utile operativo totale è arrivato a 595 milioni di corone svedesi, in calo di soli 3 milioni rispetto al primo trimestre del 2021.
«Nonostante le sfide del primo trimestre, guardo con fiducia al resto del 2022», ha concluso Hofbauer. 
MSC/Agipro

Foto Credits Johan Fredriksson CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password