Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/09/2020 alle ore 19:01

Estero

16/06/2020 | 16:30

UK, l'Advertising Association: "il divieto di pubblicità per i giochi è controproducente, ma gli spot siano socialmente responsabili e tutelino i minori"

facebook twitter google pinterest
Giochi UK Advertising Association divieto pubblicità

ROMA - Il divieto assoluto di pubblicità del gioco non è necessario, anzi, potrebbe essere controproducente: è la posizione della Advertising Association (AA), l'associazione di categoria che rappresenta inserzionisti, agenzie, media e servizi di ricerca nel Regno Unito, molto critica con la proposta del gruppo parlamentare contro il gioco patologico (APPG). «Chiediamo a tutti gli operatori di gioco e alle loro agenzie di continuare ad aderire ai rigidi standard stabiliti dalla Advertising Standards Authority (ASA) e dalla Gambling Commission, di essere socialmente responsabili e di proteggere i più vulnerabili e i minori di 18 anni», ha detto l'amministratore delegato dell'Advertising Association, Stephen Woodford. «L'ASA e la Gambling Commission sono attente ai cambiamenti del mercato e, se lo ritengono necessario, modificano le regole. Al momento, riteniamo che non sia necessario un divieto totale: un'azione di questo tipo avrebbe implicazioni molto ampie, in particolare per il sostegno allo sport»
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password