Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/07/2020 alle ore 18:19

Estero

17/06/2020 | 09:45

Giochi, William Hill: entrate in calo del 32% nei primi mesi del 2020

facebook twitter google pinterest
Giochi William Hill entrate

ROMA - William Hill ha registrato un calo delle entrate del 32% su base annua per il periodo finanziario fino 9 giugno, anche se l'operatore britannico ha fatto sapere che l'attività si è fortemente ripresa dopo l'interruzione causata dal lockdown scattato per il contenimento del coronavirus. Prima che la pandemia portasse alla chiusura delle attività commerciali e alla sospensione degli eventi sportivi, le entrate erano diminuite del 5% rispetto all'anno precedente: il calo è dovuto alla chiusura di molti negozi di scommesse al dettaglio, nonché a un calo del 3% delle entrate al dettaglio dei negozi esistenti, mentre sono cresciuti i ricavi di tutti gli altri mercati verticali. A luglio 2019, l'operatore aveva annunciato l'intenzione di chiudere 700 negozi di scommesse nel Regno Unito dopo che i limiti di puntata per i terminali di scommesse a quota fissa erano stati ridotti a 2 sterline. L'impatto è stato in parte mitigato da un aumento del 16% delle entrate online, con un contributo del +7% del Regno Unito e del +35% dei mercati internazionali. Anche gli Stati Uniti hanno registrato ottimi risultati in questo periodo, con ricavi in crescita del 30% su base annua. 

Dal lockdown, invece, le entrate sono calate del 57%. L'online è diminuito del 21%, con un calo del 33% nel Regno Unito, che l'aumento del 5% delle entrate internazionali online non è riuscito a compensare. Per quanto riguarda la vendita al dettaglio, con i negozi dell'operatore temporaneamente chiusi in questo periodo, le entrate sono diminuite dell'85%, mentre la sospensione delle principali leghe statunitensi ha causato un crollo delle entrate del 90%. Ci sono stati segni di ripresa nelle settimane successive, fino al 9 giugno, in cui il calo sembra essere meno consistente: le entrate sono diminuite del 50%, anche senza entrate provenienti dai negozi al dettaglio. «Siamo stati lieti di assistere a una forte ripresa nelle ultime settimane, grazie all'allentamento delle restrizioni scattate per il contenimento del Covid-19 e il progressivo ritorno degli eventi sportivi», ha fatto sapere l'operatore. «Ci aspettiamo che lo scenario commerciale rimanga incerto, ma siamo incoraggiati dai risultati dell'online e degli Stati Uniti». 
«Il ritorno degli eventi sportivi ha favorito una forte ripresa dei nostri volumi online. Il nostro business online nel Regno Unito è solido e il nostro business internazionale sta mostrando una discreta crescita. Anche negli Stati Uniti stiamo consolidando la nostra posizione, col l'obiettivo di capitalizzare le opportunità di crescita», ha aggiunto l'amministratore delegato Ulrik Bengtsson.
L'operatore sta cercando di rafforzare ulteriormente la propria posizione finanziaria attraverso una nuova emissione di azioni fino al 19,99% del capitale azionario. Questo «consentirà al Gruppo di perseguire i suoi obiettivi di crescita a lungo termine, di rafforzare il proprio bilancio e aumentare la sua flessibilità strategica e finanziaria», ha spiegato l'operatore. I direttori di William Hill e i membri del suo senior management team sottoscriveranno nuove azioni, contribuendo al collocamento di circa 200mila sterline. Questo finanziamento aggiuntivo aiuterebbe l'operatore a mitigare i rischi causati dall'emergenza Covid-19, come la riduzione del flusso di vendita al dettaglio e una più lenta ripresa negli Stati Uniti, ma proprio in questo mercato l'operatore conta di rafforzare la sua posizione: nei prossimi mesi, altri Stati dovrebbero regolamentare il gioco online e l'operatore punta a rafforzare la propria quota di mercato del 24%.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Colorado entrate maggio

Scommesse, Colorado: entrate per 946 mila dollari a maggio

14/07/2020 | 16:30 ROMA - Il mercato delle scommesse sportive del Colorado ha generato entrate per  946.741 dollari a maggio, il primo mese "completo" da quando il settore è stato legalizzato. I giocatori hanno vinto 23,1 milioni di dollari...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password