Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2022 alle ore 20:40

Estero

07/06/2022 | 16:56

Giochi e pubblicità, in Slovacchia primi passi per un codice di autodisciplina

facebook twitter pinterest
Giochi e pubblicità in Slovacchia primi passi per un codice di autodisciplina

ROMA - Primi passi in Slovacchia per un codice di autodisciplina sulla pubblicità dei giochi. A renderlo noto è stato David Lences, direttore generale dell'URHH, l'authority del settore. Il punto di partenza, riporta iGamingBusiness, è l'esposizione dei consumatori a una serie di messaggi pubblicitari, dai mass media a quelli in strada e altri luoghi. Una tendenza che include anche i prodotti di gioco non autorizzati, la cui promozione potrebbe mettere a rischio i soggetti maggiormente sensibili. «È auspicabile che la pubblicità abbia standard chiari e contenuti responsabili - ha detto Lences - Ecco perché stiamo approntando un piano di azione per la pubblicità responsabile». Il prossimo passo sarà il confronto con gli stakeholder del settore, in modo da arrivare a un documento condiviso. Punti fondamentali saranno la quantità di messaggi pubblicitari, il loro contenuto e il pubblico a cui sono rivolti. «Il confronto ci aiuterà a sviluppare principi etici per tutelare i soggetti vulnerabili e i bambini», ha proseguito Lences L'authority ha sottolineato la «forte esigenza pubblica» di una tale regolamentazione, ma che al momento il modello "self regulation" sembra il più efficace. «È nel nostro interesse che il gioco sia una fonte sicura di divertimento e un ambiente legalmente prevedibile sia per gli operatori che per i consumatori. Il risultato di questa cooperazione potrebbe essere un inizio per future regolamentazioni», ha concluso Lences.
LL/Agipro

Foto credits Kiwiev/Wikimedia Commons/CC0 1.0

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Casinò Macao: a novembre ricavi in calo del 23

Casinò, Macao: a novembre ricavi per 370 milioni di dollari

07/12/2022 | 19:00 ROMA – I casinò di Macao nel mese di novembre hanno incassato 2,99 miliardi di patacas (370 milioni di dollari) il 56% in meno rispetto a dodici mesi fa e in calo di circa il 23% rispetto a ottobre, quando furono...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password