Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/04/2021 alle ore 17:26

Estero

15/01/2021 | 14:02

Gioco illegale, Cina: scoperta truffa internazionale, giro d'affari da 2 miliardi di dollari

facebook twitter pinterest
Gioco illegale Cina

ROMA - La polizia della città di Liuzhou, nel sud della Cina, ha concluso un'indagine sul gioco illegale, per un giro d'affari totale da 13 miliardi di yuan (circa 2 miliardi di dollari). Lo hanno reso noto le forze dell'ordine locali. Un gruppo criminale aveva sviluppato un'app per il gioco, addebbitando i costi di utilizzo e manutenzione alle società del settore dalla fine del 2018. La banda comprendeva sviluppatori di software per il gioco, personale addetto alla vendita e alla manutenzione, agenti di software e giocatori. Dal 2019, questi siti avevano registrato 10mila iscritti in Cina e all'estero, per oltre un volume di scommesse giornaliere di oltre 100 milioni di yuan. 
La polizia ha arrestato il capo dell'organizzazione criminale a maggio 2020 e ha scoperto che l'app funzionava sia all'estero che in varie province e regioni della Cina. A luglio, oltre 500 agenti di polizia avevano fatto irruzione in una società tecnologica che gestiva siti di gioco illegale, sgominando un'organizzazione criminale dedita al riciclaggio di denaro. Secondo la polizia, 280 sospetti coinvolti nel caso si trovano attualmente in custodia delle forze dell'ordine e 38,12 milioni di yuan di fondi sono stati congelati. Ulteriori indagini e la ricerca dei latitanti sono ancora in corso.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password