Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/07/2021 alle ore 19:03

Estero

15/07/2020 | 15:05

Gioco online, l'Egba critica la Germania: "Quadro normativo troppo frammentato"

facebook twitter pinterest
Gioco online Egba Germania

ROMA - La questione più preoccupante è la decisione della Germania di consentire a ciascuno dei 16 Stati federali tedeschi di avere una propria regolamentazione per i giochi da casinò online, una soluzione che creerà un ambiente normativo incoerente. Lo ha detto il il segretario generale dell'European Gaming and Betting Association (EGBA), Maarten Haijer. «La più grande minaccia al successo della nuova legislazione tedesca resta l'approccio frammentario alla regolamentazione del casinò online. La decisione di lasciarlo agli Stati non solo creerà mini-casinò, ma soprattutto porterà anche a regolamenti incoerenti». Il segretario generale dell'EGBA ha ricordato che gli ingredienti di un quadro normativo di successo sono tre: innanzitutto, il mercato regolamentato deve offrire un'opzione conveniente ai giocatori; poi il Governo dovrebbe creare un «quadro normativo adeguato» che includa «una procedura di autorizzazione chiara, trasparente e prevedibile». In terzo luogo, le aziende devono essere redditizie: «Se gli oneri fiscali e normativi sono troppo elevati, le aziende non entreranno o resteranno sul mercato, in particolare quando ci sono già altre restrizioni in atto che ridurranno i loro ricavi», ha spiegato Haijer. «Avere più aziende sul mercato significa maggiore scelta per il consumatore e maggiori entrate fiscali per lo Stato».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Portogallo: sale e casinò possono riaprire

Giochi, Portogallo: sale e casinò possono riaprire

26/07/2021 | 18:16 ROMA - "Gli stabilimenti che offrono giochi, casinò, sale bingo o simili hanno dimostrato la capacità di assumere il rigoroso rispetto delle regole e delle misure di salute e sicurezza. L'esercizio di case da...

gioco online ucraina

Gioco online, Ucraina: bloccati 594 siti non autorizzati

26/07/2021 | 15:02 ROMA - Giro di vite in Ucraina contro il gioco illegale, dopo che l'autorità di regolamentazione del settore (Krail) ha bloccato 594 siti non autorizzati. Diventano in tutto più di mille i siti inclusi nella "blacklist"...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password