Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/09/2018 alle ore 09:22

Estero

12/09/2018 | 12:50

Gioco online, Grecia: la bozza del Governo, le licenze da cinque anni costeranno 5 milioni di euro

facebook twitter google pinterest
Gioco online Grecia

ROMA - Gli operatori di gioco online interessati a entrare in Grecia dovranno pagare una licenza da 4 milioni di euro per le scommesse sportive, a cui si aggiungerà un ulteriore milione per gli altri tipi di offerte: è quanto prevede la bozza presentata dal Ministero delle finanze, che adesso sarà sottoposta a una consultazione pubblica. Le licenze avranno una durata da 5 anni, con la possibilità di rinnovarle entro un anno dalla scadenza. Gli operatori dovranno inoltre depositare una cauzione da 500mila euro.

Il prelievo sugli operatori sarà variabile e ancora non è stato definito, mentre il Governo intende tassare le vincite superiori ai 100 euro: il 15% fra i 100 e i 500 euro, il 20% sopra i 500 euro.

Il rilascio della licenza sarà vincolato a operatori già attivi in un altro Paese europeo, mentre non sarà possibile accedere al mercato ad aziende che nei 12 mesi precedenti hanno avuto un contenzioso o sono entrati nella “black list” del Governo. E’ il caso della multinazionale Gvc Holdings, che a gennaio ha ricevuto dal Governo un avviso per il pagamento di 187 milioni in tasse arretrate: il “conto” è relativo all’attività di raccolta scommesse effettuata tra il 2010 e il 2011, quando sul mercato greco era presente con una licenza provvisoria il marchio Sportingbet, che GVC ha acquisito nel 2013.

PG/agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password