Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/08/2018 alle ore 20:41

Estero

25/10/2017 | 17:18

Gioco online, Russia: il Governo dubbioso sull’efficacia della black list

facebook twitter google pinterest
Gioco online Russia

ROMA - Il blocco dei siti online non autorizzati in Russia è una misura che potrebbe non avere gli effetti sperati: secondo quanto riportano i media locali, il Ministro delle Comunicazioni Nikolai Nikiforov ha espresso dubbi sulla reale efficacia della black list. “Oggi la tecnologia permette di aggirare facilmente i blocchi”, ha detto il Ministro. La strategia per il futuro potrebbe essere molto più rigorosa e “invasiva”, con un controllo alla fonte degli utenti internet, di quali contenuti cercano sui motori di ricerca e verso quali siti utilizzano gli strumenti di pagamento online, con sanzioni per chi accede a offerte illegali.

Nei primi sei mesi del 2017 sono state 38.700 le segnalazioni di siti non autorizzati: un dato più che triplicato rispetto all’analogo periodo del 2016, anche in seguito alla ulteriore stretta decisa dal Governo sull’offerta di gaming online. Solo lo scorso anno il Roskomnadzor, l’autorità russa che si occupa di monitorare le attività su internet, ha inserito in black list oltre 16mila siti, inoltre per il contrasto al gioco illegale le autorità russe hanno introdotto delle norme che impongono il blocco dei pagamenti verso i siti non autorizzati e sanzioni per gli istituti finanziari che non si adeguano. Il Governo stima che ogni anno la spesa dei cittadini in gioco non autorizzato sia di oltre 2,8 miliardi di euro.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password