Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/09/2022 alle ore 20:35

Estero

30/03/2022 | 15:27

Gioco online, stretta sull'illegale a Macao: dal 1° aprile operatori e polizia giudiziaria condivideranno le informazioni

facebook twitter pinterest
Gioco online illegale Macao

ROMA - Stretta delle autorità di Macao contro il gioco online illegale: il Gaming Inspection and Coordination Bureau (DICJ) ha incontrato la polizia giudiziaria di Macao, i tre concessionari di gioco della regione e i suoi tre subconcessionari «per discutere le misure da intraprendere contro i siti web di gioco illegale».
Durante l'incontro, il direttore ad interim del DICJ Luo Lishan ha detto che l'Ufficio effettuerà ricerche e raccoglierà informazioni sui siti di gioco illegale, che presenterà regolarmente alla polizia giudiziaria. Questa condivisione delle informazioni, così come la condivisione delle informazioni tra i licenziatari e le autorità, entrerà in vigore dal 1° aprile.
Su Zhaoqiang, direttore del dipartimento investigativo sui giochi e sulla criminalità economica della polizia giudiziaria, ha sottolineato che la polizia ha iniziato a bloccare i siti di gioco illegale nel 2018 e ha intensificato le sue attività lo scorso anno, con 1.352 siti bloccati, più del totale del biennio 2018-2020.
«Dall'apertura del mercato del gioco a Macao, i criminali hanno approfittato della popolarità dell'industria creare siti di giochi illegali, che non solo causano perdite a turisti e cittadini, ma anche a Macao stessa: il gioco illegale ha un impatto negativo sull'immagine di Macao come destinazione turistica. L'Ufficio di ispezione e coordinamento del gioco continuerà a mantenere stretti contatti con la polizia giudiziaria e l'industria del gioco per reprimere congiuntamente i siti di gioco illegali, in modo da salvaguardare la sicurezza sociale e tutelare l'immagine di Macao», ha spiegato.
MSC/Agipro

Foto Credits Flickr CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password