Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 31/07/2021 alle ore 20:54

Estero

05/07/2021 | 16:10

Gioco online, report annuale Mga: le richieste di licenza diminuiscono del 34% nel 2020

facebook twitter pinterest
Gioco online report annuale Mga licenza 2020

ROMA - Il numero di operatori di gioco online che hanno chiesto una licenza maltese è diminuito del 34% nel 2020, secondo gli ultimi dati rilasciati dalla Malta Gaming Authority (MGA) nel report annuale. Le richieste di licenza sono scese a 58, 31 in meno rispetto alle 89 richieste presentate nel 2019, un dato già in calo del 79% rispetto al 2018, quando la MGA aveva ricevuto 209 domande.

ANTIRICICLAGGIO - Tra gennaio e dicembre 2020, a seguito delle informazioni emerse dagli audit di conformità e dalle indagini formali, l'Autorità maltese ha emesso 69 diffide, sospeso 3 licenze e annullate altre 12. Inoltre, ha emesso un totale di 24 sanzioni amministrative. Otto tra persone e società sono state giudicate non all'altezza degli standard di onorabilità, principalmente sulla base dei rischi di riciclaggio o finanziamento del terrorismo. Poche settimane fa, Malta è finita anche nel mirino dell'antiriciclaggio: il Financial Action Task Force (FATF) - l’organismo intergovernativo che vigila sul riciclaggio di denaro internazionale - ha messo il paese nella cosiddetta "grey list", che comprende nazioni che necessitano di un "monitoraggio rafforzato", a causa della debolezza delle misure contro il riciclaggio di denaro. I principali operatori di gioco online avevano chiesto «un'azione chiara e decisa», dopo una serie di scandali che hanno coinvolto politici e regolatori di alto profilo.

LOTTA AL MATCH FIXING - Sono state presentate 168 richieste di informazioni relative alla manipolazione delle competizioni sportive e sono state ricevute un totale di 288 segnalazioni di scommesse sospette da parte di concessionari e altre parti interessate. L'Autorità maltese ha anche partecipato direttamente a 20 diverse inchieste in tutto il mondo relative alla manipolazione di competizioni sportive o alle violazioni delle regole sportive; inoltre ha firmato cinque accordi relativi alla condivisione delle informazioni con l'International Cricket Council, la Federcalcio svedese, l'Autorità per la regolamentazione delle freccette, l'Associazione mondiale di biliardo e la Federcalcio slovacca.

ACCORDI DI COOPERAZIONE - La MGA e la Financial Intelligence Analysis Unit - l'Unità di analisi delle informazioni finanziarie -  hanno firmato una versione aggiornata del Memorandum of Understanding (MoU) per migliorare gli strumenti cooperativi per la condivisione delle informazioni nel settore dei giochi. Inoltre l'Autorità ha stipulato un protocollo d'intesa con il Registro delle imprese di Malta e un memorandum d'intesa (MoU) con l'autorità olandese per il gioco, Kansspelautoriteit, per condividere le migliori pratiche e impegnarsi ad affrontare discussioni su questioni politiche

IL FUTURO - «Il 2020 sarà senza dubbio ricordato per le sfide che la pandemia ci ha presentato e sono orgoglioso dei dipendenti dell'Autorità, che hanno lavorato instancabilmente per garantire che continuassimo a svolgere le funzioni richieste dalla legge. Mantenere la rotta stabile durante un anno difficile è una solida base per guardare avanti con rinnovato impegno, per continuare a costruire e a migliorare le nostre carenze, per raggiungere nuovi traguardi nel nostro approccio normativo», ha detto l'amministratore delegato Carl Brincat. 

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password