Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/08/2022 alle ore 09:06

Estero

05/07/2022 | 16:35

Giochi, Kirghizistan: approvata dal parlamento la legge per riaprire le attività, ma solo per gli stranieri

facebook twitter pinterest
Kirghizistan GIOCHI SCOMMESSE SLOT

ROMA - Il parlamento del Kirghizistan ha votato in terza lettura la legge per ripristinare le attività di gioco terrestri e per lanciare per la prima volta il mercato del casinò online. La reintegrazione di giochi, casinò, slot e scommesse non riguarderà però i kirghisi, a cui il gioco è stato vietato con due leggi nel 2012 e nel 2015, ma solo i cittadini stranieri.

Secondo la nuova legge, i casinò terrestri dovranno sorgere solo in ristoranti da 100 posti a sedere in su o in complessi alberghieri con almeno 20 camere. Le sale slot dovranno invece essere installate in sale o edifici dedicati, lontani da qualsiasi altro tipo di attività commerciale e contenere almeno 30 apparecchi. I casinò situati nella capitale, Bishkek, dovranno contare almeno 10 tavoli da gioco, mentre quelli in provincia almeno cinque. I casinò e le sale slot devono anche disporre di un cambiavalute autorizzato dalla banca nazionale del Kirghizistan. Sarà inoltre vietato l'uso di carte di credito e prestiti per il gioco, ad eccezione delle slot tradizionali. In generale, gli apparecchi con vincita in denaro dovranno avere una percentuale di ritorno al giocatore di almeno il 75%.

Approvata dal legislatore, ora la legge passerà al presidente, Sadyr Japarov. Per la parte esecutiva si istituirà un organismo che risponderà dal gabinetto dei ministri e che dovrà recepire le direttive del governo per fissare le linee guida. Questo avverrà entro un mese dalla pubblicazione della legge in gazzetta ufficiale, se il presidente Japarov deciderà di sottoscriverla.

RED/Agipro

Foto Credits MaxPixel Creative Commons Zero - CC0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Casinò Detroit luglio fatturato dollari

Casinò, Detroit: a luglio fatturato da 107,2 milioni di dollari

12/08/2022 | 17:23 ROMA - A luglio, i tre casinò di Detroit hanno registrato un fatturato complessivo mensile di 107,2 milioni di dollari, con quote di mercato del 48% per MGM Grand Detroit, 33% per MotorCity e 19% per Hollywood Casino a Greektown. I...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password