Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/07/2020 alle ore 11:24

Estero

09/06/2020 | 13:00

Loot boxes, UK: al via indagine del Dipartimento per il digitale

facebook twitter google pinterest
Loot boxes Uk videogame

ROMA - Il Dipartimento per il digitale, la cultura, i media e lo sport (DCMS), il ramo del Governo britannico che sovrintende alle attività di gioco, avvierà un approfondimento sulle "loot boxes", i contenuti a pagamento inseriti all’interno dei videogiochi. Recentemente, un rapporto del Comitato ristretto sulle tecnologie e la dipendenza aveva raccomandato al Governo di introdurre regolamenti per classificare le "loot boxes" come prodotti di gioco d'azzardo a tutti gli effetti e che «non devono essere venduti ai minori». I risultati di questo approfondimento «saranno presi in considerazione insieme a una revisione della legge sul gioco»: non si tratta di una grande sorpresa, dato che il partito conservatore aveva già annunciato, lo scorso novembre, di voler aggiornare il Gambling Act del 2005, con «un'attenzione particolare alle questioni relative alle loot boxes e all'uso delle carte di credito» (le cui limitazioni sono entrate in vigore ad aprile). 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password