Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/01/2022 alle ore 10:52

Estero

12/01/2022 | 15:29

Lotta al match fixing, tennis: l'Itia squalifica il peruviano Echazu per corruzione

facebook twitter pinterest
Lotta match fixing tennis Itia Echazu corruzione

ROMA - L'International Tennis Integrity Agency (ITIA) ha emesso un divieto al tennista peruviano Mauricio Echazu, accusato di aver violato una serie di regole del Programma anticorruzione del tennis (TACP). Il giocatore sconterà una squalifica di due anni e tre mesi, dopo aver ammesso di aver escogitato o tentato di influenzare il risultato di una partita di tennis e aver ricevuto denaro per influenzare il risultato di una partita.  
Il divieto durerà dalla data della sospensione provvisoria, iniziata il 6 agosto dello scorso anno, fino al 5 novembre 2023. A Echazu sarà vietato giocare o partecipare a qualsiasi evento di tennis autorizzato o sanzionato da qualsiasi organo di governo del tennis internazionale o associazione nazionale. Inoltre dovrà anche pagare una multa di 10mila dollari (circa 8.827 euro), con 8.000 dollari sospesi a condizione che non ci siano ulteriori violazioni del TACP.
MSC/Agipro

Foto Credits freimageslive.co.uk stockmedia.cc CC BY 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password