Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/04/2019 alle ore 20:35

Estero

04/04/2019 | 16:01

Paesi Bassi, il bilancio statale supera le attese: gli operatori chiedono un taglio alle tasse sul gioco online

facebook twitter google pinterest
Paesi Bassi

ROMA - Sospendere in via temporanea l’incremento temporaneo sul prelievo per il gioco online nei Paesi Bassi, portato a luglio dello scorso anno da 29% al 30,1% dei ricavi lordi: è quanto chiedono gli operatori del Paese, che reclamano il taglio alle aliquote visto che il bilancio dello Stato nel 2018 ha registrato un surplus complessivo da 11 miliardi di euro.

L’incremento era stato approvato per esigenze di bilancio. Gli operatori chiedono di riportare la tassazione ai livelli precedenti, entro il gennaio del prossimo anno, visto che le risorse necessarie sarebbero già garantite.

L’incremento della tassazione è comunque temporaneo, la norma prevede già il ritorno al prelievo iniziale entro il 2021, ma gli operatori ritengono che a fronte di un bilancio già oltre le previsioni, l’aumento della tassazione, oltre che ingiusto e irragionevole, adesso sia anche non necessario.

Lo scorso 19 febbraio il Senato dei Paesi Bassi ha approvato il disegno di legge che regolamenterà il settore. Il passaggio alla camera alta è arrivato a tre anni di distanza dal via libera ottenuto alla Camera, nel 2016. Il rilascio delle prime licenze è atteso per la prima metà del 2020.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password