Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2022 alle ore 20:49

Estero

19/07/2022 | 16:59

Giochi, Uk: il governo salva le "loot box"

facebook twitter pinterest
REGNO UNITO LOOT BOX ESPORTS

ROMA - Il governo del Regno Unito non vieterà le "loot box", le casse premio virtuali presenti all'interno dei videogame che offrono - tramite microtransazioni - la possibilità di acquistare bonus e contenuti speciali per il gioco, nell'ambito della sua imminente revisione dell'industria dei giochi. La decisione di Downing Street, anticipata dal The Guardian, arriva nonostante una consultazione del governo abbia trovato corrispondenze tra le "loot box" e il gioco problematico. 

Il Belgio ha bandito le "loot box" nel 2018, ma la ministra della Cultura, Nadine Dorries, afferma che il Regno Unito non seguirà questa strada e discuterà invece di misure protettive più severe, concordate con l'industria del settore. La ministra ha affermato che vietare le "loot box" potrebbe avere conseguenze indesiderate: «Ad esempio, il divieto assoluto per i bambini potrebbe spingerli ad utilizzare account per adulti e limitare il controllo dei loro genitori sulle loro spese». «Dal nostro punto di vista - continua Dorries - sarebbe prematuro intraprendere un'azione legislativa senza prima perseguire misure per fornire protezione ai bambini e a tutti i giocatori».

Alla luce di questa scelta, i ministri competenti in materia dovrebbero tenere colloqui con l'industria dei videogiochi del Regno Unito tramite un gruppo di lavoro, che consegnerà il suo primo aggiornamento all'inizio del 2023. Il Ministero per il digitale, la cultura, i media e lo sport (DCMS) ha diramato una nota nella quale si precisa: «Ci aspettiamo che le società e le piattaforme di giochi migliorino le loro restrizioni per bambini e adulti e ci auguriamo che nel prossimo futuro si inizino a vedere risultati tangibili. Se ciò non accadrà, non esiteremo a prendere in considerazione opzioni legislative per proteggere bambini e adulti».

RED/Agipro

Foto Credits Stefano Brivio (buggolo) CC BY 2.0 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password