Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/08/2018 alle ore 10:00

Estero

01/08/2018 | 17:51

Sazka Group: scontro con Novomatic sulle nomine di Casinò Austria, pronto il ricorso in tribunale

facebook twitter google pinterest
Sazka Novomatic Casinò Austria

ROMA - L’operatore internazionale di gioco Sazka Group è pronto a portare Novomatic di fronte alla Corte di Arbitrato Internazionale: alla base del ricorso - si legge su Gambling Compliance - il mancato appoggio nelle nomine proposte per il Consiglio di Supervisione di Casinò Austria, in cui le due aziende sono socie dal 2016, quando hanno rilevato parte delle azioni del monopolista austriaco dei casinò. Sazka detiene il 38% del capitale azionario e sostiene che in base agli accordi sottoscritti due anni fa, Novomatic (al 17% e che quindi garantirebbe la maggioranza per confermare le nomine) si sarebbe impegnata a votazioni comuni. A giugno Sazka non è riuscita a imporre i 12 candidati nel consiglio, ottenendone solo 5, Novomatic ritiene di non essere obbligata a votare a favore per queste specifiche nomine. Contraria alle candidature proposte da Sazka anche l’azienda statale austriaca Obib, che detiene circa un terzo delle azioni di Casinò Austria.
PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password