Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2022 alle ore 12:37

Estero

06/04/2022 | 14:16

Scommesse, Sportradar e bookmaker contro le frodi sportive: lanciato Integrity Exchange, un canale per lo scambio di informazioni sui match truccati

facebook twitter pinterest
Scommesse Sportradar bookmaker frodi sportive Integrity Exchange match truccati

ROMA – Sportradar e i bookmaker alleati contro l’aumento dei casi di manipolazione degli eventi sportivi a livello globale: è attivo da oggi Integrity Exchange, un nuovo servizio a disposizione dei bookmaker per segnalare eventuali scommesse sospette. Il canale di scambio di informazioni con Sportradar - la società che fornisce soluzioni di integrità sportiva a oltre 150 federazioni sportive, leghe, forze dell'ordine e autorità statali - consentirà ai bookmaker di avere un ruolo sempre più attivo nella lotta contro le partite truccate e di avviare indagini sull'integrità a livello globale. Il servizio, fornito gratuitamente, segna la prima iniziativa ufficiale di integrità di Sportradar con gli operatori di scommesse, a cui fornirà un canale bidirezionale per lo scambio di informazioni con un team di esperti, informazioni esclusive basate sui dati delle partite truccate, report mensili e trimestrali con approfondimenti e analisi, una "full immersion" con un esperto di integrità, l'accesso alla formazione online sulle partite truccate e un rapporto annuale sulle tendenze del fenomeno e gli sport più a rischio. «Lo Sportradar Integrity Exchange è una parte fondamentale della nostra visione per il contrasto delle partite truccate e si aggiunge al nostro sistema di monitoraggio delle scommesse (Universal Fraud Detection System) per le organizzazioni sportive, che abbiamo reso gratuito l'anno scorso», ha spiegato l'amministratore delegato di Sportradar Integrity Services, Andreas Krannich. Nel corso del 2021, Sportradar Integrity Services ha monitorato i dati relativi a circa 500mila eventi e ha rilevato 903 partite sospette in tutti gli sport, portando a 65 sanzioni - di cui 46 sportive, 15 penali e quattro sia sportive che penali in 11 Paesi, tra calcio e tennis - e alla squalifica a vita per otto atleti. Il monitoraggio in tempo reale dei dati di gioco e l’implementazione di sofisticati strumenti tecnologici di controllo hanno consentito, negli ultimi anni, di contrastare sempre più efficacemente il fenomeno del match fixing anche in Italia: per la stagione sportiva in corso, il Gruppo investigativo scommesse sportive (GISS) istituito presso la direzione centrale della Polizia Criminale ha ricevuto 5 segnalazioni di scommesse anomale per la stagione, mentre nel corso della scorsa stagione sportiva (2020-2021), il GISS aveva ricevuto 26 segnalazioni. «Invitiamo i bookmaker a rafforzare il loro contributo alla lotta contro le partite truccate» e ad affrontare insieme «il fenomeno della corruzione nello sport sotto diversi aspetti», ha concluso Krannich.
MSC/Agipro

Foto Copyright: Fanny Schertzer

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Arizona settembre scommesse

Arizona: a settembre scommessi 538 milioni di dollari (+49%)

06/12/2022 | 10:19 ROMA - I giocatori dell'Arizona hanno scommesso 538 milioni di dollari a settembre, con un aumento del 49% rispetto al mese precedente. Di questi, 533,3 milioni sono stati puntati online e solo 4 milioni sono stati scommessi nei...

Giochi Nevada ottobre incassi

Giochi, Nevada: a ottobre incassi per 1,28 miliardi di dollari

02/12/2022 | 19:00 ROMA - Gli operatori del Nevada hanno riportato incassi per 1,28 miliardi di dollari a ottobre, in aumento del 5% rispetto allo stesso mese del 2021: si tratta del 20esimo mese consecutivo in cui lo Stato ha superato la soglia del...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password