Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/08/2020 alle ore 21:12

Estero

27/07/2020 | 15:00

Scommesse, Stati Uniti: una legge del Congresso per eliminare la tassa dello 0,25%

facebook twitter google pinterest
Scommesse Stati Uniti tasse

ROMA - Abrogare la tassa dello 0,25% sulle scommesse sportive: è quanto prevede un disegno di legge federale depositato al Congresso degli Stati Uniti. L'imposta è stata introdotta nel 1951 e non si applica alle corse di cavalli o alle scommesse sportive gestite dalle lotterie statali, mentre gli operatori privati devono pagare anche un'imposta sui dipendenti di 50 dollari pro capite. 
Dina Titus, una dei firmatari della proposta di legge, ha spiegato che la ripartenza degli eventi sportivi dopo l'emergenza Covid-19 è il momento perfetto per affrontare la questione della tassazione, che è solo servita a penalizzare gli operatori legali. Nel 2019, ha ricordato, la tassa ha raccolto 13,1 milioni di dollari solo in Nevada ma, secondo Dina Titus - membro del primo distretto del Nevada - l'Internal Revenue Service (IRS) non è stato in grado di spiegare come veniva utilizzato questo denaro.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password